FIE Italia

Federazione Italiana Escursionismo

Comunicazione della presidenza in merito alla ripresa – CON LIMITAZIONI – delle attività

Carissimi Presidenti, Carissimi Tesserati FIE, Carissimi simpatizzanti

la presente comunicazione intende porre all’evidenza di tutti le particolari condizioni di fragilità a cui siamo tutti attualmente sottoposti a causa della pandemia ancora in atto.

Le recenti disposizioni emanate dal Governo (DPCM 26 aprile 2020, che disciplina varie attività a far data dal 4 maggio 2020) e dai Presidenti delle Regioni in cui viviamo, hanno consentito la ripresa di alcune attività produttive.

Ciò non significa però che siamo tornati alla nostra “vecchia” normalità. Infatti, continua valere il principio del divieto di attività ludica e ricreativa all’aperto, eccetto se svolta individualmente o se per accompagnare minori o persone non completamente autosufficienti; invero, sono state introdotte nuove eccezioni al divieto, come lo svolgimento di attività sportiva (con distanza interpersonale incrementata a due metri, con l’uso di mascherine e guanti laddove si entri in contatto con altre persone) o altra attività motoria.

Sulla scorta di queste decisioni la nostra Compagnia Assicuratrice ha comunicato, come a voi noto in quanto è stata data tempestiva notizia a tutte le Associazioni affiliate alla FIE con precedente comunicazione, la ripresa della copertura assicurativa, purché le attività siano svolte nel rispetto delle norme vigenti.

In questi primi giorni dall’entrata in vigore delle ultime disposizioni di che trattasi, sono pervenute alcune richieste riguardanti la possibilità di riprendere in maniera tradizionale le attività escursionistiche di gruppo. Sulla scorta di quanto sopra riportato, risulta evidente che l’organizzazione di attività di gruppo non è ancora consentita.

L’Ufficio di Presidenza della FIE è ben certo della consapevolezza di tutti riguardo alla pericolosità che il contagio da Corona virus può determinare per la nostra salute, per quella delle persone a noi care e dell’intera collettività.

Per cui si fa appello alla pazienza di tutti nel sopportare con la necessaria determinazione questa fase che si spera di veloce transizione, definita FASE 2. Non si tratta di un “rompete le righe” o di una “libera uscita” illimitata. Si tratta semplicemente di un timido tentativo di apertura finalizzato, nel caso delle attività sportive o ludiche da svolgersi in maniera individuale, anche all’alleggerimento della pressione a cui siamo sottoposti.

Siamo certi che sapremo affrontare con forza anche questa fase e rispettando le norme adottate dalle Autorità il traguardo finale ci sarà sempre più vicino!

Il Presidente federale e l’Ufficio di Presidenza

FIE Italia © 2017 • Via Imperiale 14 • 16143 Genova Ge