FIE Italia

Federazione Italiana Escursionismo

Escursione al Pizzo di Rodes

Pizzo di Rodes

Domenica 6 agosto 2017, il Gruppo Escursionisti Laorchesi organizza una gita al Pizzo di Rodes (m. 2829 slm), nelle Alpi Orobie.

Clicca sull’immagine per ingrandire

Il sito www.paesidivaltellina.it fornisce una lunga descrizione di questa escursione, della quale riportiamo la prima parte (per leggerla tutta basta cliccare sul link al sito):

Giornata limpida? Si va al pizzo di Rodes. Motivo? Più di uno. Si tratta di una delle più popolari cime orobiche, ed insieme di una delle più panoramiche, la più panoramica in assoluto, fra quelle raggiungibili con impegno escursionistico. Due le ragioni: l’altezza, 2829 metri, considerevole, rapportata agli standard orobici, e, soprattutto, la felice posizione, distaccata, verso nord, dal crinale della catena, posizione che ne va un belvedere eccezionale sui tre “Tremila” orobici, il pizzo di Coca, la punta di Scais ed il pizzo Redorta.

Il Rodes è anche la montagna di Piateda, perché il versante montuoso che sovrasta questo paese culmina con il massiccio di questa cima; l’escursione al Rodes è una specie di omaggio alla propria terra che gli abitanti di Piateda non possono mancare di compiere, almeno una volta. Qualcuno l’ha addirittura denominato il “Cervino di Piateda”, ma la sua natura è piuttosto schiva: osservando dal versante retico, o dal maggengo delle Piane, sopra Piateda, lo si distingue appena, con la sua cima arrotondata e regolare, seminascosto dietro le cime secondarie del crinale che dalla cima scende verso nord, separando la parte orientale ed occidentale dell’alto bacino del Serio (quello valtellinese, ovviamente).

Di seguito la locandina del GEL:

Pizzo di Rodes

FIE Italia © 2017 Via Imperiale 14 16143 Genova Ge Frontier Theme