FIE Italia

Federazione Italiana Escursionismo

L’adesione della FIE all’Alleanza per una Mobilità Dolce

La Mobilità Dolce è la scelta di vita di chi cammina, si sposta in bicicletta e usa le ferrovie turistiche per muoversi nel paesaggio e nella natura italiana. Accanto a ciò cresce l’esigenza di un uso più razionale e intenso delle ferrovie minori come alternativa al trasporto su gomma e l’intermodalità con i diversi mezzi di trasporto, con l’obiettivo di frenare il consumo di territorio, ridurre le emissioni inquinanti e i gas serra, aumentare l’accessibilità, la coesione sociale, la salute e il benessere. La cultura della mobilità dolce è impostata sulla condiviione dello spazio pubblico, sulla convivenza, integrazione e il rispetto tra i diversi utenti della strada e ha come effetto la tutela dell’ambiente e del territorio.

A grandi linee sono queste le finalità dell’Alleanza per la Mobilità Dolce, desunte dal Manifesto approvato a Pesaro il 16 settembre 2017.

Condividendone lo spirito, la FIE ha presentato domanda di adesione e la sua richiesta è stata approvata all’unanimità dal Comitato di Gestione, come si può osservare dalla sottostante lettera di risposta. Fra le altre associazioni che si riconoscono nel Manifesto per una Nuova Alleanza per una Mobilità Dolce vi sono il WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano, Lega Ambiente, Assoutenti, Kyoto Club e molte altre.

Risposta AMODO richiesta Adesione FIE 22novembre 2017
FIE Italia © 2017 • Via Imperiale 14 • 16143 Genova Ge