FIE Italia

Federazione Italiana Escursionismo

Per partecipare al Congresso FIE di Firenze è a disposizione un
ELENCO DI ALBERGHI CONVENZIONATI.
Ricordati di prenotare per tempo.

Gente in Aspromonte ha presentato a Reggio Calabria il programma escursionistico 2017

presentazione programma gente in aspromonte 2017

Lo scorso sabato 14 gennaio, a Reggio Calabria, nella Sala “Sala Monteleone”, presso la sede del Consiglio Regionale della Calabria, alla presenza di un grandissimo numero di Soci, è stato presentato il programma escursionistico 2017 della associazione escursionistica FIE “Gente in Aspromonte” (GIA). Il Presidente Totò Pellegrino ha aperto la serata porgendo un caloroso benvenuto ai Soci presenti e alle rappresentanze dl altre organizzazioni escursionistiche e del mondo ambientale che operano in Aspromonte.

La Dott.ssa Elvira Romeo, Vicepresidente di Gente in Aspromonte ha illustrato, con chiarezza e con dovizia di particolari, il programma che anche quest’anno è costruito intorno a tematismi che stanno molto a cuore per chi ha la passione dell’escursionismo. I temi che ricorrono in questo calendario sono i 4 elementi fondamentali della natura: aria, acqua, terra e fuoco. La Dott.ssa Romeo, con il suo racconto, ha reso palpabili le atmosfere legate alle quattro giornate ispirate ai quattro elementi.

Gli interventi degli ospiti della manifestazione hanno conferito ulteriori spunti di riflessione e di lavoro. Erano presenti il Dott. Sandro Casile, presidente del GEA – Gruppo Escursionistico Aspromonte; il Sig.. Peppe Romeo, presidente del CAI-sezione Aspromonte; il Prof. Antonino Falcomatà, membro del Direttivo del Parco Nazionale dell’Aspromonte (PNA). L’intervento del Prof Minuto, fine osservatore e commentatore, ha concluso questa carrellata di saluti e di considerazioni. In particolare, ha posto l’accento sul nobile valore dell’Amicizia, invitando ad una maggiore collaborazione i gruppi escursionistici che operano in Aspromonte. Il Presidente Totò Pellegrino, cogliendo l’importanza della riflessione, istantaneamente ha proposto ai vari responsabili presenti in sala l’istituzione della Giornata “L’Amicizia in Aspromonte. Dopo una rapida consultazione, si è stabilito di tenere questa giornata domenica 19 novembre per il corrente anno.

L’intervento del Prof. Minuto ha stimolato i presenti ad intervenire: il socio Nuccio Memoli ha proposto di lavorare per rendere possibile l’incontro fra associazioni escursionistiche di altre regioni in uno scenario di scambi bidirezionali altamente formativi.

Il socio Arturo Rocca stigmatizza i comportamenti scorretti tenuti da alcuni dei fruitori dell’ambiente montano e naturale in generale, evidenziando la necessità di adottare regole da rispettare oltre che impegnarsi nel fare formazione e informazione. Evidenzia la inutilità di alcuni lavori come l’impianto di illuminazione realizzato nei pressi di Pietra Cappa, monumento naturale, simbolo del PNA, e gli evidenti errori presenti sulla cartellonistica. Il tutto con la consapevolezza che il degrado non può essere arrestato ma che ci si deve operare e fare in modo di non accelerarne il processo.

La serata è stata conclusa dall’intervento di Mimmo Pandolfo, Presidente della FIE. Il suo intervento ha ripreso il concetto di amicizia trattato negli interventi precedenti. Mimmo Pandolfo ha esposto brevemente una esperienza promossa e vissuta nel suo Cilento a cui ispirarsi per mettere a disposizione di altri gruppi escursionistici ulteriori motivi di visita in Aspromonte e nell’intorno reggino. Nel corso del suo intervento ha evidenziato che non basta offrire la sola bellezza del territorio e che bisogna lavorare e non poco per realizzare le giuste condizioni intrinseche ed al contorno. Una novità assoluta è stata la presentazione dell’E12, Il Sentiero del Mediterraneo”, l’ultimo dei sentieri di lunga percorrenza progettato in Europa dalla European Ramblers Association di cui fa parte la FIE. E’ un messaggio simbolico volto ad istituire un patto di fraterna collaborazione e amicizia fra i popoli da sempre abitano le sponde del Mare Mediterraneo. L’escursionismo visto come apportatore di pace e fratellanza in terre da anni soggette a guerre, stragi e quant’altro di più negativo si potrebbe elencare in tal senso. L’intervento del Presidente della FIE ha messo a disposizione dell’assemblea alcuni spunti di lavoro che, verosimilmente come ne caso dell’E12 – Sentiero del Mediterraneo, la cui realizzazione sarà affidata alle generazioni future. Ma come ben sappiamo, ogni lungo cammino inizia con un singolo passo iniziale. Sarebbe già un successo e motivo di vanto se si riuscisse ad impostare, progettare e realizzare seppure parzialmente, il Sentiero del Mediterraneo in questi tempi, ancora nostri.

Qualche curiosità: le attività previste nel calendario escursionistico interesseranno il territorio di 41 comuni della provincia di reggio Calabria con 26 escursioni. Infine, vale la pena di porre in evidenza l’escursione di Domenica 12 marzo, Portella Furchi – Portella Ficara – Santuario di San Leo (Campi di Bova), quale Giornata della Memoria, dedicata al ricordo degli amici che non sono più con noi e che di certo camminano più in alto.

FIE Italia © 2017 • Via Imperiale 14 • 16143 Genova Ge