FIE Italia

Federazione Italiana Escursionismo

Cronologia della nostra Storia

Cronologia della nostra storia.

A cura di Bruno D’Onofrio (Presidente Emerito)

In occasione del 70° anniversario dalla fondazione è stato presentato il libro di Bruno D’Onofrio, Storia della FIE – Federazione Italiana Escursionismo. Dal 1946 ad oggi, con un’occhiata agli anni precedenti. Alcuni estratti dello stesso sono consultabili alla pagina Storia della FIE.


L’alba dell’Escursionismo sociale:

1898 – Nasce la primogenita: Federazione Prealpina Italiana (F.P.I.).

1919 – Costituzione della Federazione Alpinistica Italiana (F.A.I.).

1923 – Il 7 Ottobre, in Torino, prende vita la Confederazione Alpinistica Escursionistica Nazionale (C.A.E.N.), la vera antenata della FIE.

1927 – Viene fondata la Federazione Italiana Escursionismo (F.I.E.), quale organo tecnico dell’Opera Nazionale Dopolavoro e che incorpora la già costituita C.A.E.N.. L’attività federale della F.I.E. comprendeva: il ciclo-turismo, il podismo, lo sciismo, il turismo, campeggi e tendopoli, marce di regolarità in montagna, speleologia. Gli affiliati alla federazione, alla fine del 1931, sono risultati 1.772.085; le istituzioni aderenti 16.192. Le varie manifestazioni provinciali, regionali e nazionali nell’anno 1931 furono 53.253, e ad esse si è calcolato abbiano partecipato circa 3 milioni di escursionisti (fonte: Enciclopedia Treccani). La F.I.E. seguirà le sorti dell’O.N.D., sino allo scioglimento.


Risorge la Federazione Italiana Escursionismo:

1946 – Nella sede della Società Ginnastica Cristoforo Colombo di Genova si riunisce un grup­po di amanti della montagna che progettano la ricostituzione della F.I.E. – Salvo involontarie omissioni, essi sono (in ordire alfabetico ). Remo Bisío (Circolo Escursionistico Stella Alpina), Rinaldo Ciambellotti (Audax), Pasquale Colla (I Montagnin), Lorenzo Lavarello (Stella Alpina), Arturo Manzo (Stella Alpina), Pietro Morello (Cristoforo Colombo), Emilio Alessandro Perasso (Stella Alpina), Valente (Cristoforo Colombo), Vallebuona, detto Paciugo (Gruppo Escursionistico Carnaro) ed un rappresentante dell’Unione Operaia Escursionistica Cantore di Padova. In tale riunione si forma un Comitato Provvisorio di Reggenza formao da: Valente (Primo Pre­sidente della FIE), Ciambellotti (Tesoriere), Morello (Segreta­rio), Colla, Lavarello, Vallebuona (Membri del Comitato). [v.: A 2500 metri sul Monte Mondolé già nel 1945 si parlò della FIE e i Ricordi di Sandro Perasso.]

Aprile 1946 – Le primissime associazioni che aderiscono alla F.I.E. sono ovviamente liguri. Salvo eventuali involontarie omissioni, esse sono: Cir­colo Escursionistico Stella Alpina, I Montagnin (uni­ca associazione ancora affiliata), Gruppo Escursionistico C. Colombo, Unione Operaia Escursionistica Cantore, Circolo Escursionistico Marina Mercantile, C.A.I. Sez. Cesare Battisti, Grup­po Escursionistico Campo Ligure, Gruppo Escursionistico Carnaro, Audax, Associazione Fulgor Amicitia.

16 aprile 1946 Si tiene a Genova, al 21′ piano del grattacielo sud di piazza Dante, il primo Conve­gno Nazionale Escursionistico, nel quale viene ufficialmente ratificata la fondazione della nuova FIE – Federazione Italiana Escursionismo. Sono presenti escursionisti venuti da tutta Italia: i liguri Sandro Perasso, Remo Bisio e Lorenzo Lavarello (Stella Alpina), Giovanni Graniti e Giorgio Bossi (Fulgor Amicitia), Pasquale Colla e Mario De Be­nedictis (I Montagnin), Valente e Pietro Morello (C. Colombo), Graglia (Scarponi Pontedecimo, tuttora affiliati), Rinaldo Ciambellotti (Audax), Mori­, Giardino (Manipolo Poveri Camminatori), Luigi Gozzo e Vallebuona (Carnaro), Quinto Fanetti e Guano (G.E.S.) Otello Meloni (Fontanarossa) un rappresentante dell’U.C.A.M. (tuttora affiliata) un funzionario dell’E.P.T. di Genova (rag. Tubino); i lombardi Gino Sioli (S.E.L. di Lecco, tuttora affi­liata) e Sandro Prada (G.E.M. di Milano);, i pie­montesi Piero Buscaglione (U.E.T: di Torino) e Gino Genesio (C.A.I: – U.G.E,T. di Torino); il veneto Gaetano Falcipieri (S.A.V. di Vicenza), tut­tora affiliata; il triestino Esposito (Escursionisti Triestini); il romano Bagnoli (Sportiva Lazio); i napoletani Natilli e Riccio. Il Convegno elegge il primo Consiglio nazionale, operante dalla sede di Genova e formato da: Lorenzo Lavarello, Presi­dente Nazionale; Pasquale Colla, vicepresidente di sede; Piero Buscaglione, 2° vicepresidente; Emi­lio Alessandro Perasso, segretario nazionale; Remo Bisio; tesoriere nazionale; Bagnoli, Falcipieri, Prada, Riccio e Sìoli membri.

18 e 19 settembre 1948 Nel primo Congresso Nazionale di Torino viene approvato il testo definitivo dello Statuto della F.I.E, col carisma di tutti gli esponenti dell’escursionismo italiano aderente alla Federazione.

1952 – La Commissione Tecnica Federale organizza il primo Campionato Italiano di Marcia di Regolarità in Montagna.

25/ 26 aprile 1953 Nel Congresso di Lecco vie­ne sancita l’adesione della FIE al Commissariato del Turismo, accettando un suo rappresentante quale membro di diritto nel Consiglio nazionale.

1955 – Sotto la presidenza di Pietro Buscaglione la sede nazionale della F.I.E. viene trasferita a Torino.

1959 – Diventa presidente nazionale Giuseppe Ramponi lombardo e la sede si sposta a Milano

1962 – Viene organizzato il primo Campionato Nazionale F.I.E. di Sci.

6 maggio 1962 Il presidente del Comitato regionale ligure Gaggero annuncia in Consiglio nazionale l’inizio della costruzione del primo Rifugio della F.I.E. ad Artesina (Cuneo).

30 novembre e 1 dicembre 1963 Si svolge a Padova, organizzato dal Comitato Regionale Veneto, il primo convegno F.I.E. sull’escursionismo sociale, nel quale, fra l’altro, viene chiesto che la Federazione assuma personalità giuridica a norma del Codice Civile.

1964 – Viene eletto presidente nazionale il lombardo Gino Sioli.

25/29 settembre 1967 – I rappresentanti della F.I.E. partecipano ad Oxford ai lavori della Com­missione turismo pedestre, diretti dal presidente Fahrbach della Federazione Escursionistica Tede­sca, durante il Convegno organizzato dalla Alliance Internatinnale de Tourisme di Ginevra, con la col­laborazione dell’Automobil Club Association di Londra, vengono poste le basi per  fondazione della Federazione Europea Escursionismo.

1 giugno 1968 – La sede nazionale della F.I.E. ritorna a Torino con la presidenza di Luigi Riva

18 ottobre 1969 -A Stoccarda, in Germania, nasce la Federazione Europea Escursionismo.

Novembre 1969 Entra in funzione il Rifugio F.I.E. di Artesina (CN).

29 novembre 1971 Il DPR n. 1152 riconosce alla F.I.E. la Personalità Giuridica quale Ente Morale. Tale decreto viene pubblicato nella Gazzetta Uffi­ciale n.6 dell’8 gennaio 1972.

18 giugno 1972 Il Consiglio Nazionale delibera l’adesione della F.I.E. alla Federazione Europea Escursionismo di Stoccarda.

2 luglio 1972 – Una delegazione genovese della F.LE., composta dal presidente del Comitato Re­gionale Ligure Gaggero, dal presidente della Com­missione sentieri ligure Noris e dal delegato uffi­ciale della Commissione nazionale turismo socia­le Wassmuth, partecipa a Costanza (Germania) ad una manifestazione promossa dalla Federazione Europea Escursionismo (presidente Fahrbach), nel corso della quale vengono presentati gli itinerari escursionistici europei. Due di essi, nei tratti ter­minali, prevedono l’attraversamento del territorio italiano: I’E/l dal confine svizzero a Genova, l’E/5 dal confine austriaco a Verona e Venezia. Nel corso della riunione viene ratificata l’adesione della F.I.E. alla F.E.E.

10 luglio 1974 La Commissione sentieri ligure, guidata da Egidio Noris, termina la segnalatura del tratto Gavi – Genova Pegli, dell’itinerario euro­peo E/1.

6 giugno 1976 – 1 ° Raduno regionale lombardo dei Corsi di Escursionismo Giovanile a San Tomaso di Valmadrera.

16/18 giugno 1976 Il 6° Raduno ed il Summit europei vengono ospitati dalla F.I.E. a Como (Vil­la Olmo).

11 settembre 1977 – Viene inaugurato a Camino Inferiore, comune di Briga Alta, in provincia di Cuneo, il Rifugio Ciarlo-Bossi, di proprietà della F.I.E. e gestito dal G.E.S. Gruppo Escursionisti Savonesi.

14 ottobre 1978 -A Grenoble l’Assemblea gene­rale della Federazione Europea Escursionismo elegge alla carica di vicepresidente l’allora presi­dente della F.I.E. Luigi Riva.

18/19 ottobre 1980 – Si svolge al Santuario di Oropa (Biella) la prima edizione del Campionato Italiano di Marcia Alpina di Regolarità per Associa­zioni.

30 aprile/3 maggio 1981 Si riunisce a Genova Pegli, ospite della F.I.E., la Commissione Escursionismo Europea (Wanderkommission).

7 aprile 1983 – Incontro di membri della Com­missione turismo sociale e escursionismo e del Co­mitato Regionale lombardo con funzionari del­l’Ufficio Parchi della Regione Lombardia e con un sindaco del Consorzio Lombardo Parco del Ticino per la realizzazione del nuovo tracciato del­l’itinerario europeo E/1 da Porto Ceresio alla Li­guria, attraversando il Parco del Ticino.

29 settembre/2 ottobre 1983 Vengono ospitati dalla F.I.E. a Chioggia-Sottomarina-Venezia il “summit” ed il Raduno Annuale Europeo.

10 gennaio 1984 Viene istituita la “Rete Infor­mativa F.I.E.“, alla quale possono aderire anche corrispondenti volontari esterni alla F.I.E.

20 giugno 1985 Viene terminata la segnalatura del tratto del nuovo tracciato dell’itinerario euro­peo E/1 compreso fra il Parco del Ticino e la dira­mazione , sul l`Alta Via dei Monti Liguri, sul Pas­so della Bocchetta a Genova Pegli. Proseguirà poi, come E/ 1, verso il sud).

Maggio novembre 1986 – Naufraga nei debiti la presidenza Riva e la sede ritorna a Milano con la presidenza di Emilio Ratti

22 novembre 1986 L’Assemblea Nazionale,in occasione del 40° Anniversario di Fondazione, decide il ritorno della Sede Nazionale a Genova. Viene eletto presidente Guido Tedeschi.

12 giugno 1988 Viene celebrata per la prima volta in molte regioni d’Italia la “Giornata Nazionale dell’Escursionismo“, proposta dalla F.I.E. a tutti gli escursionisti, federati e non.

16 settembre 1990 Inaugurato il primo tratto del­l’Itinerario Europeo E/7 fra Castelletto di Brenzone, sul Lago di Garda, ed il Gruppo del Carega (rifu­gio Scalorbi), dove incrocia l’Itinerario Europeo E/ 5.

20 marzo 1992 A Perugia, nella sede della Re­gione e in occasione del seminario “Terre Emer­se“, viene ufficialmente inaugurato il tratto umbro dell’Itinerario Europeo E/1, compreso fra Bocca Trabaria e Castelluccio di Norcia.

26 febbraio 1994 Viene istituito l’Albo Nazio­nale degli Accompagnatori Escursionistici della F.I.E.

1995 – Inizia la collaborazione tecnica tra l’Associazione Nazionale Alpini e la F.I.E.. La Commissione Tecnica Marcia di Regolarità della F.I.E. offrirà, da allora, continuativamente sino ancora ai giorni nostri, le proprie competenze tecniche, per la realizzazione delle gare A.N.A., fornendo la progettazione dei percorsi e la gestione di controlli, cronometraggio e della stesura delle classifiche.

1997 – A Vuokatti (Finlandia) l’Assemblea gene­rale della Federazione Europea Escursionismo elegge alla carica di vicepresidente Vittorio Alinovi. Vittorio fu il terzo Vice-presidente. Rimase in carica sino alla sua scomparsa nel 2003.

11 febbraio 1995 Viene ufficialmente insediata a Genova l’Associazione Alta Via dei Monti Liguri“. Partecipano l’Unione delle Camere di Commercio della Liguria, la Delegazione Ligure del Club Alpino Italiano e dal Comitato Regionale Ligure della Federazione Italiana Escursionismo (l’Alta Via è stata interamente segnata da F.I.E. e C.A.I, col sostegno finanziario della Regione Liguria).

30 settembre 1995 Viene inaugurato a Magliano de’ Marsi un tratto abruzzese dell’Itinerario Euro­peo E/1, compreso fra Corvaro (in provincia di Rieti) e Cappadocia, a sud di Tagliacozzo (in pro­vincia dell’Aquila).

Maggio 1996 – Il Consiglio Nazionale elegge presidente Pier Angelo Migone.

10-13 ottobre1996 La FIE, tramite la Delega­zione Umbra organizza l’Assemblea e il Raduno Escursionistico Europeo a Foligno.

Dicembre 1997 Inizia la collaborazione tra la FIE e Alleanza Assicurazioni per la realizzazione del Cammino dell’Alleanza, costituito da 800 chilometri di sen­tieri suddivisi in venti percorsi tracciati su tutto il territorio italiano.

Maggio 2002 – Il Consiglio Nazionale  elegge presidente Bruno d’Onofrio

2004 – La Federazione Europea Escursionismo, in omaggio a GenovaCapitale della Cultura, tiene in questa città il proprio Presidium, nella sua Sessione Primaverile.

12 settembre 2004 Incontro interfrontaliero con gli escur­sionisti svizzeri e francesi al Rifugio Bonatti in Val Ferret.

Ottobre 2004 – Viene istituita la Fondazione del­la Federazione Europea Escursionismo e la FIE è tra i Soci Fondatori.

17 novembre 2004 – Il Ministero dell’Ambiente, con suo decreto, inserisce la FIE tra le Associazione di Protezione Ambientale.

20-22 maggio 2005 – Riprende a Varazze (SV) la tradizione del Raduno Nazionale Escursionistico della FIE

11 giugno 2006 – Si inaugura a Marina di Camerota l’Iti­nerario Europeo delle Torri Saracene, da Salerno a Sapri.

28 ottobre 2006 – A Genova, nella Sala Garibaldi di Villa Imperiale si celebrano i Sessant’anni di fondazione della F.I.E.. Sono presenti i membri del Consiglio Nazionale, i rappresentanti di Francia, Germania, Austria, Gran Bretagna, Norvegia, Svizzera, Svezia, Olanda, Ceckia e il Presidente della Federazione Escursionistica Europea Jan Havelka

Maggio 2008 – Il Consiglio Nazionale elegge presidente Andrea Turolla.

5 Marzo 2011 – L’Assemblea Nazionale dei Presidenti, convocata in riunione straordinaria, alla presenza del Notaio Dott. Alberto Villa, in Milano, approva la nuova stesura dello Statuto Sociale, che introduce, la denominazione “Federale” per gli Organi Centrali e, tra le altre novità, l’elezione separata di Presidente Federale e Membri del Consiglio, nonché l’allungamento da tre a quattro anni della durata in carica degli Organi stessi. La Presidenza di Andrea Turolla e tutti i Membri degli Organi Sociali, vengono riconfermati sino al termine del mandato.

11 ottobre 2011 – A Almeria (Spagna) l’Assemblea gene­rale della Federazione Europea Escursionismo elegge alla carica di 3° vicepresidente Domenico Pandolfo.

11 Aprile 2015 – L’Assemblea Federale dei Presidenti, riunita in Genova, rinnova gli Organi SocialiMimmo Pandolfo è il nuovo Presidente Federale.

26 settembre 2015 – A Bratislava (Slovacchia) l’Assemblea gene­rale della Federazione Europea Escursionismo conferma nella carica di 3° vicepresidente Domenico Pandolfo.

2016 – L’anno viene dedicato alla celebrazione dei Settant’anni della F.I.E.

Updated: 5 dicembre 2017 — 17:39

Lascia un commento

FIE Italia © 2017 Via Imperiale 14 16143 Genova Ge Frontier Theme