FIE Italia

Federazione Italiana Escursionismo

AFFILIAZIONI

Procedura per Affiliazione e Tesseramento

Perché affiliarsi alla FIE

Cenni Storici

Una gita in pieno stile regime, degli anni '30

Una gita in pieno stile regime, degli anni ’30

La Federazione Italiana Escursionismo è tra le più antiche organizzazioni escursionistiche d’Italia. Le sue origini risalgono agli albori del XX° Secolo, quando, sulla scia delle gesta dei primi eroici alpinisti, il piacere di formare gruppi di amici per praticare lo sport all’aria aperta, in media ed alta montagna, prese campo tra la gente comune, tra le stesse famiglie. Presero così forma le prime Associazioni Escursionistiche, alcune delle quali ancora oggi in vita.

Grande impulso alla pratica dell’escursionismo venne poi, nel luglio 1927, dalla costituzione proprio della Federazione Italiana Escursionismo, che inquadrata nella più ampia Opera nazionale Dopolavoro, aveva il compito di affiliare le numerose associazioni per coordinarle e soprattutto dare particolari vantaggi economici ed organizzativi e diffondere su tutto il Paese l’escursionismo popolare.

Medaglia del Gruppo Scarponi di Ge-Pontedecimo

Medaglia del Gruppo Scarponi di Ge-Pontedecimo, gruppo fondato nel 1907

Rileviamo dall’Enciclopedia Treccani che gli affiliati alla federazione, alla fine del 1931, erano 1.772.085; le istituzioni aderenti 16.192. Le varie manifestazioni provinciali, regionali e nazionali nell’anno 1931 furono 53.253, e a esse si è calcolato abbiano partecipato circa 3 milioni di escursionisti.

Con la caduta del regime, e lo scioglimento dell’OND, anche la FIE seguì la stessa sorte.

Uno dei soci fondatori, Rinaldo Ciambellotti, della Società Audax

Nel 1946 però, a Genova, un gruppo di amanti della montagna, appartenenti a cinque associazioni escursionistiche, sopravvissute alla guerra, decisero di ridare vita alla nuova Federazione, quella stessa federazione che, affrancata dagli obiettivi della propaganda di regime, mantiene ancora oggi saldi i principi delle origini, di amicizia, di senso del sacrificio e di solidarietà, indispensabili per vivere tutti, in armonia, immersi nella meravigliosa natura delle nostre montagne, valli, coste e pianure. Ed è la stessa Federazione Italiana Escursionismo che nel 2016 compirà quindi il suo 70° Anniversario dalla rifondazione, e per il quale stiamo predisponendo adeguati festeggiamenti.

I vantaggi dell’Affiliazione

Il primo vantaggio è di ordine morale e sentimentale, ovvero l’orgoglio di appartenere ad una storica e gloriosa organizzazione. Quella stessa organizzazione sotto i cui colori hanno camminato i nostri padri ed i nostri nonni, e che ha tracciato e segnalato migliaia di chilometri di sentieri attraverso le nostre belle montagne, valli, coste e pianure.

Vengono poi, non meno importanti, i vantaggi pratici:

  • Partecipare con i propri rappresentanti alla vita sociale della FIE, partecipando  eleggere negli organi sociali della stessa
  • Partecipazione agli eventi nazionali o regionali organizzati dalla FIE;
  • Patrocinio di specifiche attività della propria Associazione;
  • Essere rappresentati presso le Istituzioni e gli Enti Nazionali del settore, pubblici e privati;
  • Coperture assicurative di primissima qualità, sia per Responsabilità Civile verso Terzi, sia per gli infortuni dei propri soci/tesserati;
  • Partecipazione alle attività agonistiche organizzate dalla FIE (marcia di regolarità in montagna, sci alpino, ecc.);
  • Assistenza per l’organizzazione di Corsi per Accompagnatori Escursionistici; iscrizione di propri tesserati ai corsi organizzati dalla FIE; ottenimento della qualifica di European Walk Leader, rilasciato dalla European Ramblers Association
  • Sconti per l’accesso alle strutture FIE;
  • Sconti presso comprensori sciistici;
  • Altre agevolazioni a livello locale.

Requisiti per l’Affiliazione

Il nostro Statuto detta, all’art. 4, le norme per l’affiliazione, definendone i requisiti formali, giuridici e morali.

Le Associazioni che desiderano richiedere l’Affiliazione alla FIE devono prevedere nel proprio statuto la promozione e lo svolgimento di almeno uno degli obiettivi descritti all’art. 2 del nostro Statuto, ovvero:

  • la pratica dell’escursionismo e di tutte le attività connesse, con o senza attrezzature tecniche, in diretto contatto con la natura, in tutte le sue forme, ambienti e stagioni;
  • l’attività di volontariato finalizzata alla solidarietà sociale;
  • la protezione e lo sviluppo delle tradizioni rurali e montane per la salvaguardia ed il rispetto delle culture locali;
  • il corretto incontro della popolazione giovanile con l’ambiente naturale, sviluppandone le capacità di conoscenza, interpretazione e rispetto;
  • la tutela e la conservazione dell’Ambiente al fine di consegnare l’integrità delle risorse naturali alle generazioni future, secondo i principi della sostenibilità;
  • le attività sportive dilettantistiche legate all’Ambiente, al tempo libero e all’inclusione sociale in tutte le sue forme, ambienti e stagioni;
  • le attività che favoriscano il coinvolgimento di soggetti socialmente svantaggiati e diversamente abili.

Contattaci. Saremo lieti di darti tutte le informazioni che desideri (Modulo E-mail)

Updated: 14 marzo 2016 — 13:59

Lascia un commento

FIE Italia © 2017 Frontier Theme